Inclusione e Riqualificazione - Comune di Poggio a Caiano - ANCI Toscana

27 Giu

Inclusione e Riqualificazione - Comune di Poggio a Caiano

(0 Voti)

I profughi ospiti del Comune sono impegnati in attività socialmente utili a favore della cittadinanza con la collaborazione delle cooperative che gestiscono la loro accoglienza e con i volontari delle associazioni del territorio

ASSESSORE DI RIFERIMENTO: Massimiliano Martini
DATA INIZIO PROGETTO: Ottobre 2015
COSTI EVENTUALI: 1500 euro acquisto materiali per attività (contributo regionale)
SOGGETI TERZI: Associazioni Ada-Antea-Auser Consorzio Astir - cooperativa Verdemela Circolo Luigi Becagli
ALLEGATI: Delibera Approvazione , Convenzione
RISULTATI: Apprendimento di piccoli lavori che potrà essere utile per le future attività dei rifugiati; Lavoro di squadra: i volontari sono stati divisi in tre squadre a seconda di competenze e attitudine; Socializzazione con i volontari delle Associazioni Ada, Auser e Antea, con i soci del Circolo Luigi Becagli - che gestirà lo spazio ristrutturato per le attività con le scuole e piccoli eventi ricreativi – e quindi con la cittadinanza. Gli interventi di ristrutturazione leggera e riqualificazione già effettuati e da effettuare (nei giardini comunali) sono di pubblico interesse e di pubblica evidenza per la collettività territoriale ospitante e possono aiutare l’integrazione.

Fin da ottobre 2014 i migranti ospiti nel Comune di Poggio a Caiano svolgono attività di volontariato non retribuito presso il territorio comunale, in accordo coi soggetti gestori Pane e Rose ed Astir e con la Prefettura. Regolarmente iscritti alle Associazioni Ada e Auser, che gestiscono insieme ad Antea le Attività Socialmente Utili svolte presso il Comune, e coperti dall’assicurazione dell’Associazione, i ragazzi coinvolti hanno svolto fino ad oggi le seguenti attività, coadiuvati dal personale del Comune e dai volontari delle Associazioni:
- pulizia caditoie – ottobre 2014
- pulizia strade – novembre 2014 – maggio 2015
- sistemazione addobbi natalizi – dicembre 2014
- imbiancatura delle palestre comunali e delle aule della Scuola per l’Infanzia “L. Il Magnifico” – gennaio – febbraio 2015
- sistemazione, pulizia e riqualificazione del Parco del Bargo – giugno – settembre 2015.

Il gruppo di quindici migranti che ha riqualificato recentemente con successo il Parco del Bargo si è offerto quindi volontario per un progetto ambizioso, continuativo e formativo.
I migranti ristruttureranno l’orto didattico del Comune, inattivo da anni, per riconsegnarlo alla cittadinanza e alle scuole nella sua idea originaria.
Lo spazio nel frattempo diventerà un laboratorio didattico per gli stessi migranti, che, sotto la guida di pensionati volontari con esperienza di insegnamento nelle scuole edili pratesi e fiorentine e con la supervisione degli operatori del Consorzio e dei dipendenti dei Servizi Generali e dei Servizi Tecnici del Comune, impareranno rudimenti di muratura e imbiancatura, piccole ristrutturazioni, sistemazione giardini etc.
Gli insegnamenti appresi saranno quindi applicati alla leggera ristrutturazione di alcuni giardini pubblici nel territorio limitrofo all’orto didattico e ovviamente all’interno dell’orto stesso.

mig1

Letto 4375 volte Ultima modifica il Lunedì, 27 Giugno 2016 11:13

Usando questo sito l'utente accetta l'installazione dei "cookie" sul proprio browser. Per saperne di piu' Approvo

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa