Investimenti, la Consulta 'sblocca' i risparmi degli enti locali - ANCI Toscana

21 Mag

Investimenti, la Consulta 'sblocca' i risparmi degli enti locali

Sentenza della Corte Costituzionale sui vincoli di bilancio. Ai Comuni toscani 500 milioni

L’obbligo per regioni ed enti locali di rispettare ogni anno il pareggio di bilancio non può bloccare i “risparmi” accumulati negli esercizi precedenti che servono a finanziare investimenti. Con la sentenza 101/2018 depositata il 17 maggio, la Corte Costituzionale assesta un altro colpo ai vincoli di finanza pubblica sugli enti territoriali. 

La sentenza colpisce la norma sull’equilibrio (comma 466 della manovra 2017) nella parte in cui non libera dai vincoli del pareggio l’avanzo di amministrazione e il fondo pluriennale vincolato per il pagamento delle spese programmate. La questione riguarda le regole a regime dal 2020, annualità che è già nei preventivi approvati quest’anno, che sono triennali. Secondo i calcoli dell’Upb, gli «avanzi» presenti nei conti locali valgono 16,2 miliardi, divisi fra Regioni (10,8 miliardi) ed enti locali (5,3, di cui 3,7 nei Comuni).  Per quanto riguarda i Comuni toscani, si tratterebbe di una cifra di 485 milioni, risorse che si aggiungerebbero al Fondo Pluriennale vincolato di 557 milioni (elaborazione Anci Toscana).

Nello specifico, la sentenza dichiara incostituzionale l’articolo 1, comma 466, della legge n. 232 del 2016 “nella parte in cui stabilisce che, a partire dal 2020, ai fini della determinazione dell’equilibrio del bilancio degli enti territoriali, le spese vincolate provenienti dai precedenti esercizi debbano trovare finanziamento nelle sole entrate di competenza”. La stessa disposizione è stata dichiarata incostituzionale anche là dove “non prevede che l’inserimento dell’avanzo di amministrazione e del fondo pluriennale vincolato nei bilanci dei medesimi enti territoriali abbia effetti neutrali rispetto alla determinazione dell’equilibrio dell’esercizio di competenza”.

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa