Gioco d'azzardo, ecco il documento che formalizza le novità - ANCI Toscana

15 Set

Gioco d'azzardo, ecco il documento che formalizza le novità

L'intesa raggiunta in Conferenza unificata che recepisce le richieste dei sindaci 

 
Pubblichiamo il documento della Conferenza Unificata del 7 settembre 2017, relativo all’intesa tra Governo, Regioni ed Enti locali concernente le caratteristiche dei punti di raccolta del gioco pubblico. Tre i punti essenziali dell'accordo, che concretizza le richeste dei sindaci. Si dimezzano in tre anni i punti gioco, e le macchinette più vecchie vengono rottamate e solo in parte rimpiazzate (con altre collegate direttamente con i Monopoli di Stato); i sindaci decidono le fasce orarie di chiusura, fino a sei ore consecutive al giorno, e le distanze da tutti i luoghi che riteniamo sensibili come scuole e chiese; aumenta lo standard di qualità e sicurezza dei punti gioco con l'accesso selettivo, tramite identificazione con documento del giocatore e la  videosorveglianza. Inoltre non potranno essere esposte immagini eccessive che inducano al gioco, e il personale dovrà essere formato. 
Anci Toscana, in particolare, ha portato avanti con forza la battaglia contro il gioco d'azzardo, attraverso il tavolo dedicato alle ludopatie guidato dal sindaco di Pergine Valdarno Simona Neri. 
 

Usando questo sito l'utente accetta l'installazione dei "cookie" sul proprio browser. Per saperne di piu' Approvo

ANCI Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Iscriviti alla nuova Newsletter di Anci Toscana per restare sempre aggiornato sulle novità che riguardano il mondo dei comuni

Contatti

    • TEL +39 055 2477490
    • FAX +39 055 2260538
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    • Mappa del sito
    • Viale Giovine Italia 17 50122 FI
    • Sede legale/operativa Viale Giovine Italia 17
    • Sede operativa Via Giovanni Pascoli 8 - Pisa